Collezione: Striscia di Moebius

Nel 1961 Escher creò una xilografia raffigurante nove formiche che camminano su un nastro infinito. A prima vista, le formiche sembrano camminare su due lati distinti, ma in realtà ciascuna formica cammina lungo entrambi i lati del nastro contemporaneamente.

Il binario disegnato da Escher è un famoso oggetto matematico, conosciuto come Nastro di Moebius.

Come una formica che cammina su un nastro di Moebius, anche la coscienza e l’esperienza riposano sul rovescio. L'inconscio, sempre in attesa di essere attraversato dall'esperienza, è come una formica che cammina senza fine, sempre inseguendo la propria ombra.

Il nastro di Moebius è una metafora del cambiamento, dell'insolito, dell'iterazione e del rinnovamento. Ciò che è dentro è fuori, ciò che è sotto è anche sopra.